Categories: Messier

Messier 3 – M3 – Ammasso Globulare – Globular Cluster

Scopritore: Charles Messier
Anno: 1764
Costellazione: Cani da Caccia
Distanza dalla Terra: 33900 a.l.
Magnitudine Apparente: 6.2
Dimensioni: 18’
Tipo: Ammasso Globulare
Età: 10 miliardi di anni
Catalogo Messier M: 3
Catalogo NGC: 5272
Ammasso Goblulare M3

Questo ammasso è uno dei più grandi e luminosi, ed è formato da circa 500.000 stelle. È situato a una distanza di circa 33.900 anni luce dalla Terra. M3 ha una magnitudine apparente di 6,2 che lo rende visibile a occhio nudo in determinate condizioni. Visto da un telescopio di dimensioni medie, l’ammasso è completamente definito.

In M3 sarebbero state trovate 212 stelle variabili, di 186 delle quali è stato determinato il periodo: più che in qualunque altro ammasso globulare della nostra galassia; almeno 170 sono del tipo RR Lyrae.

Con M13 e M5 è uno dei tre ammassi globulari più brillanti dell’emisfero boreale. Ciò ha fatto sì che esso sia stato studiato più di altri ammassi del suo tipo, e il diagramma H-R che risulta da questi studi dimostra che M3 è un ammasso formato da stelle estremamente vecchie. Si ritiene che abbiano un’età di circa 10 o più miliardi di anni, anche se le stime degli studiosi variano di molto.

This cluster is one of the largest and most luminous, and is made up of around 500,000 stars. It is a distance of about 33,900 light years from the Earth. M3 has an apparent magnitude of 6.2 which makes it visible to the naked eye under certain conditions. Viewed from a medium-sized telescope, the cluster is completely defined.
In M3 was ordered 212 variable stars, of 186 years is admitted globular of our galaxy; at least 170 are of the RR Lyrae type.
With M13 and M5, M3 is one of the three brightest globular clusters in the northern hemisphere. This has meant that the state is more than other clusters of its type, and the diagram is believed to require an age of about 10 or more billion years, although the estimates of the scholars vary widely.

 

Messier 3 – M3 – Ammasso Globulare – Globular Cluster
Massimiliano Scarzella

Laureato in Scienze Naturali ha sempre avuto la passione per la Natura e per la Scianza. È stato uno dei fondatori del Gruppo Astrofili Sassari nel 2009 coltivando negli anni l'Hobby per l'astronomia e l'astrofotografia.

Recent Posts

Messier 4 – M4 – Ammasso Globulare – Global Cluster

Messier 4 - M4 - (noto anche come NGC 6121) è uno spettacolare ammasso globulare di circa 75 anni luce…

5 mesi ago

Messier 2 – Ammasso Globulare – Globular Cluster

Il primo ammasso globulare aggiunto al catalogo di Messier si trova a circa 37.000 anni luce dalla Terra nella costellazione…

6 mesi ago

Messier1 – La Nebulosa Granchio – Crab Nebula

La Nebulosa Granchio (nota anche come Nebulosa del Granchio o con le sigle di catalogo M 1 e NGC 1952)…

7 mesi ago

Come riconoscere gli oggetti nel cielo: dal Catalogo di Messier al Nuovo Catalogo Generale

Il Catalogo di Messier Nel 1774, un astronomo francese di nome Charles Messier, pubblicò il Catalogo degli Oggetti celesti, originariamente…

7 mesi ago

Galassia dello Scultore: l’ultima scoperta in campo scientifico

L’universo ogni giorno ci stupisce con molteplici sorprese. L’ultima news della settimana è la scoperta, pubblicata sulla rivista Nature Astronomy, dell'osservazione…

8 mesi ago

Nuove importanti sorprese nell’atmosfera di Titano: fenomeni insoliti sulla Luna di Saturno

La composizione chimica dell’atmosfera è responsabile di alcuni fenomeni ritenuti insoliti osservati su Titano. The chemical composition of the atmosphere…

8 mesi ago