Categories: Astrofotografia

La Nebulosa Trifida M20

Immagine della Nebulosa Trifida scattata da Lampiano (SS)

Descrizione e fotografia

La Nebulosa Trifida (nota anche come M 20) è una nebulosa a emissione e una regione H II situata nella costellazione del Sagittario. È stata scoperta da Guillaume Le Gentil nel 1747 e dista dalla Terra circa 5200 anni luce. La foto è stata scattata come unico tentativo in maniera abbastanza frettolosa, senza l’ausilio dell’H-Alfa ne tantomento di una montatura adeguata e di Autoguida. Il Risultato è abbastanza scadente. Si possono comunque apprezzare alcuni dettagli dati dalla nebulosita. Sassari, Villaggio Nurra 30 Giugno 2011

Immagine della Nebulosa trifida

Dati della foto

29 Giugno 2011 Loc. Lampiano (SS)
M20 Trifid Nebula nella costellazione del Sagittario
Magnitudo 6.30
Foto pre- elaborate con Deep Sky Stacker e post-elaborate con Photoshop e Digital Photo Professional
Foto grezza RAW di 60” a ISO 800
Foto composta da
4 pose di 60” a ISO 800
10 pose di 90” a ISO 800
9 dark di 60” a ISO 800
5 dark di 90” a ISO 800
13 Flat di ¼” a ISO 800

Osservazione della Nebulosa

La Trifida può essere osservata con discreta facilità da gran parte delle aree popolate della Terra, grazie al fatto che è situata a una declinazione non eccessivamente australe: in alcune aree del Nord Europa e del Canada, nei pressi del circolo polare artico, la sua visibilità è comunque impossibile, mentre nell’Europa centrale appare molto bassa; dall’emisfero sud la nebulosa è ben visibile alto nelle notti dell’inverno australe e all’altezza del Tropico del Capricorno può vedersi quasi perfettamente allo zenit. Il periodo migliore per la sua osservazione nel cielo serale è quello compreso fra giugno e ottobre.

La Nebulosa Trifida M20
Massimiliano Scarzella

Laureato in Scienze Naturali ha sempre avuto la passione per la Natura e per la Scianza. È stato uno dei fondatori del Gruppo Astrofili Sassari nel 2009 coltivando negli anni l'Hobby per l'astronomia e l'astrofotografia.

Share
Published by
Massimiliano Scarzella

Recent Posts

Come riconoscere gli oggetti nel cielo: dal Catalogo di Messier al Nuovo Catalogo Generale

Il Catalogo di Messier Nel 1774, un astronomo francese di nome Charles Messier, pubblicò il Catalogo degli Oggetti celesti, originariamente…

9 mesi ago

La Fine dell’ Estate – report osservativo del 22/09/2017

Fine dell’ Estate: Seconda serata nella stessa Luna Nuova, erano anni che non capitava, sempre con Ivan che ormai penso…

11 mesi ago

Il Dark Frame: importanza e approfondimento

Il Dark Frame. In questo articolo prenderemo in esame una tipologia particolare di fotografia: il Dark Frame. In astrofotografia questo…

11 mesi ago

Come effettuare la guida con il cercatore e una webcam

Cenni preliminari Prima di parlare nello specifico di come effettuare la guida tramite il cercatore, vorrei spiegare come sono arrivato…

11 mesi ago

Le Macchie Solari, queste sconosciute… studio e disegno.

...Alla Scoperta delle Macchie Solari Cosa sono le macchie solari? Qualcuno di voi sarà portato a dire che sono delle…

1 anno ago

Ritorno a Monte Nieddu. Report del 18/07/2017

Dopo più di due anni , insieme ad un amico di Roma  in vacanza a Budoni, decido di rispolverare il…

1 anno ago